Varmo

Protezione Civile a disposizione per la spesa a domicilio

di Redazione web

Come in tanti altri Comuni del Medio Friuli, a Varmo non ci sono solo controlli e sanzioni per chi non rispetta I decreti ministeriali, ma anche la spesa consegnata a domicilio ad anziani e persone in condizioni di fragilità.
Con il decreto dell’11 marzo gli spostamenti delle persone fisiche sono consentiti solo per comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità e per motivi di salute e si è raccomandato particolarmente alle persone anziane o fragili di non uscire di casa.
Al fine di far rispettare la prescrizione sono stati fatti appelli anche con camionette dotate di megafoni e sono attivi controlli sulle vie di comunicazione da parte della Polizia municipale. Al contempo però, l’Amministrazione comunale si è anche adoperata di concerto con la Protezione Civile locale, come in altri Comuni della Regione, per offrire un servizio di consegna di beni alimentari e medicinali con prescrizione medica alle persone ultrasettantenni o in condizioni di fragilità.
Basta chiamare lo 0432 778750 interno 2214 dalle 17.00 alle 19.00 dal lunedì al venerdì.
In un comunicato alla popolazione il 14 marzo il Sindaco Michelin ha esordato i concittadini a restare in casa: “soffriamo oggi” ha scritto “per poter ritornare liberi tutti domani, stare insieme e riprendere le nostre abitudini”. Ha quindi ringraziato i volontari della Protezione Civile per essere sempre pronti a portare aiuto a chi ne ha bisogno e i negozi di alimentari e la farmacia che si sono resi disponibili a consegnare a domicilio in tutto il territorio comunale cibo e farmaci.
Ultimo aggiornamento: 31/03/2020 15:06