Varmo, Scuola

Voci dalla Scuola Secondaria di Varmo

di Redazione web

Pubblichiamo di seguito alcuni testi inviatici dagli alunni della Scuola Secondaria di I Grado di Varmo che per problemi di spazio non hanno trovato posto sull’edizione de “il ponte” di gennaio-febbraio. Ringraziamo studenti ed insegnanti per la proficua collaborazione che ci porta ogni mese a pubblicare le loro storie.


Una scelta per il nostro futuro

Nel terzo anno scolastico della scuola secondaria, gli studenti devono prendere una grande decisione, cioè la scelta delle superiori, molto importante per scegliere un futuro lavoro.
Anche per me e i miei compagni è stato difficile, ma ci sono venuti incontro i professori con test sulle nostre abilità, con colloqui e infine con il consiglio orientativo. Inoltre, le scuole superiori ci hanno proposto di partecipare a scuole aperte e stage per conoscere meglio i vari istituti.
Quindi, grazie a tutti questi aiuti, noi studenti abbiamo chiarito le nostre idee e possiamo fare le nostre scelte con maggiore consapevolezza e serenità.

Giordano Venuto
Classe 3^A



Missione Etiopia

Continua nelle nostre classi l’iniziativa a favore di una comunità dell’Etiopia. Questo progetto è portato avanti da diversi anni da Paolo Caneva, un missionario friulano che da parecchi anni opera in Africa. Ringraziamo il signor Celso Tubaro che da un po’ di anni illustra a noi alunni il progetto e ci spiega in cosa sono stati investiti i soldi raccolti gli anni precedenti. L’anno scorso, ad esempio, sono serviti per le cartelle cliniche di molte persone.
Anche quest’anno tutte le classi della nostra scuola hanno aderito, raccogliendo fondi tramite un mercatino di Natale allestito il 14 dicembre. Nel mercatino, con offerta libera, sono stati venduti i presepi e tantissimi biglietti d’auguri, tutti realizzati da noi, utilizzando materiale di riciclo. Sono stati ricavati 350 euro. La raccolta delle offerte è continuata presso la chiesa di Codroipo con un concerto di Natale eseguito in cui noi studenti di Varmo ci siamo esibiti insieme ai nostri coetanei delle medie di Codroipo.
La raccolta ha fruttato più di milletrecento euro, tutti donati alla comunità etiope di Paolo Caneva.

Leonardo Cudini, Giovanni Dante Mattiussi, Thomas Pilosio
Classe 3^A



Incontri…importanti

A volte le giornate di scuola possono essere sorprendenti!!
Ma partiamo dall’inizio… Io e tutta la mia classe, ogni mercoledì, durante l’ultima ora del pomeriggio andiamo in biblioteca per una mezz’oretta per leggere, parlare e stare insieme.
Mercoledì 19 dicembre, insieme alla professoressa di Lettere, abbiamo pensato di invitare, per farle gli auguri e salutarla, la nostra “vecchia” insegnante di matematica, che adesso è andata in pensione. L’abbiamo invitata perché è amata dalla maggior parte della classe.
Per organizzare qualcosa assieme, la prof.ssa di Lettere ha chiesto alla “nostra” bibliotecaria se potevamo stare lì, senza fare confusione e Michela ha accettato di farci fare la “festicciola”… inoltre abbiamo “preso” questa occasione per aprire i regali che ci eravamo fatti fra di noi, per festeggiare il Natale.
Passavano i giorni e “il grande momento” si avvicinava finché è arrivato quel mercoledì, che tra l’altro è stato abbastanza impegnativo perché era prevista la verifica di matematica sulle radici quadrate ... e io avevo studiato tanto e poi musica, inglese e prima di mensa, storia…Proprio all’inizio di quest’ora, appena entrata la prof.ssa di Lettere ci ha detto che la “nostra invitata” non sarebbe venuta per un imprevisto, ma era uno scherzo e noi abbiamo subito smascherato la “bugia”.
Lungo la giornata io aspettavo solo che arrivasse l’ultima ora per rivedere la nostra insegnante.
Arrivato il momento di andare in biblioteca, abbiamo preparato gli zaini e con il cesto dei regali siamo andati giù… La prof.ssa di Lettere ha aperto la porta e ci ha detto che non c’era nessuno, ma dopo ha riaperto e “stranamente” c’era la “nostra” cara prof.ssa!
Eravamo tutti contenti, ci siamo “tuffati” su di lei… io e Ludovica ci siamo messe a piangere.
Io non sapevo bene il motivo perché piangevo… ma ero commossa, Ludo piangeva un po’ perché non la vedeva da tanto e un po’ perché non è più la nostra prof.ssa di matematica…ma la tristezza è passata velocemente e così abbiamo chiaccherato, riso, scherzato…e aperto i regali insieme: io ricevuto un libro molto interessante.
Alla fine ci siamo messi lì, su un tavolo e abbiamo fatto una piccola merenda: abbiamo mangiato dei dolci portati dalle prof.sse e bevuto un buonissimo tè fatto dalla prof.ssa di Lettere.
Dopo un po’ abbiamo dovuto salutare la nostra ex insegnante, ma noi siamo rimasti lì fino al termine della giornata scolastica.
Per me è stata un’emozione bellissima, forte.
Questo incontro lo aspettavo da tanto: la prof.ssa sta molto bene e mi ha fatto molto piacere rivederla… spero che in futuro ci possiamo incontrare di nuovo!

Valentina e gli allievi della Classe 2^A

EVENTI DI OGGI

Mortegliano Sala Heisenhaver Municipio, verificare sul programma
Mostra Luigina Iacuzzi
Piazza Garibaldi, Codroipo, 21:00
Codroipo celebra lo sbarco sulla Luna
Codroipo Museo delle Carrozze, 11.00
Cantiere donna
SEGNALA EVENTO
GALLERY
INFO UTILI
RIVISTA STAMPATA
Ultimo aggiornamento: 18/07/2019 09:51