Varmo, Ricordi

Gianni Ferro, esempio di impegno e di disponibilità

di Graziano Vatri

Un altro grave lutto ha colpito la realtà varmese: è scomparso Gianni Ferro già vicesindaco dal 2002 al 2007, consigliere comunale ed assessore fino al 2014, presidente di vari sodalizi sportivi del territorio, tra cui l’allora Asd Associazione Sportiva Varmo, componente del consiglio per la locale scuola di musica per tanti anni, una vita dedicata all’associazionismo ed al volontariato.
Gianni, 60 anni, sposato con Loredana Calligaro e padre di una figlia Martina, svolgeva la professione di idraulico con una competenza, abnegazione e disponibilità apprezzate da tutti. Il suo carattere socievole e solare, portato all’ottimismo, l’approccio inclusivo, semplice e gentile, erano gli altri tratti salienti. Nella pubblica amministrazione, si è contraddistinto per la correttezza, per l’appassionato impegno, per le visioni e la progettualità che aveva, riuscendo a trovare delle soluzioni anche nei casi più difficili. Questo, grazie ad un forte equilibrio e buon senso. Sapeva e riusciva a fare squadra, con grande lealtà, non disgiunta dalla sensibilità. Purtroppo, una grave malattia che l’ha colpito anni fa, non gli ha lasciato scampo nonostante il coraggio e la dignità con la quale l’ha affrontata.
Il suo esempio e la sua testimonianza lasciano nei tantissimi che hanno avuto la possibilità di conoscerlo bene, un grande rimpianto, una sincera riconoscenza, un profondo rispetto. Il bene, che con abbondanza ha seminato durante il suo percorso terreno, darà frutti anche per il futuro. Ne sono certo e convinto. Mandi carissimo Gianni! Riposa in pace e che la terra ti sia lieve.
Ultimo aggiornamento: 29/01/2023 01:01